Ascolti settimanali [16/11/08 – 23/11/08]

Filmworks XXI: Belle de Nature – The New Rijksmuseum [Tzadik, 2008]

L’ultima fatica dell’occhialuto compositore New-Yorkese (e quest’anno siamo quota a 4, saremo, entro la fine, quota a 6) è il disco che questa settimana mi ha preso completamente, distogliendomi dagli altri compiti e doveri a cui un bravo ragazzo di vent’anni, quasi ventuno, dovrebbe dedicare le sue giornate. Questo 2008 è stato il primo anno in cui ho seguito con particolare attenzione le uscite di John Zorn. Ho atteso Belle de Nature/The New Rijksmuseum, dopo esser rimasto estasiato dall’ascolto di The Rain Horse, saltando Sholem Aleichem, che riprenderò sicuramente prima della fine del 2008 (l’ho ascoltato frettolosamente e non mi ha preso tantissimo, ma se dovessi ricordare una canzone della scaletta, non ci riuscirei, quindi dovrò certamente dedicargli maggiore attenzione).

Questo ventunesimo Filmwork si presenta con una prima facciata elegante e raffinata. L’arpa introduce l’ascoltatore all’opera Zorniana, poi la chitarra suonata da Marc Ribot, protagonista assoluta della prima colonna sonora, è ora eterea, quasi a non voler sfigurare con la bellezza aurea della cugina a corde; più avanti sarà sognante, un po’ come in alcuni passaggi della soundtrack di Twin Peaks, o come in End of the Night dei Doors.
Ma è la seconda parte che fa svettare il disco nella top five della mia classifica annuale (eh sì, sembro proprio il protagonista di Alta Fedeltà). Una sorprendente composizione divisa in dieci tracce in cui sono il clavicembalo di Uri Caine e le percussioni del brasiliano Cyro Baptista  ad essere al centro della scena. Rijksmuseum è l’apice di Zorn raggiunto quest’anno, una mezz’ora sublime di altissimo livello compositivo.
Ora attendiamo l’ultimo Filmworks annuale, il ventiduesimo Last Supper, che, guardando il trailer del film di cui è la colonna sonora, potrebbe essere il perfetto colpo di coda del genio con gli occhiali di questo 2008.

Voto: Belle de Nature – 8; The New Rijksmuseum – 9,5.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...